IRS su Cantiere Operativo TERZO VALICO C.O.L. 3 - “Finestra Polcevera”

Maggio 6th, 2013

antoniotavInterrogazione a risposta scritta sul Cantiere Operativo C.O.L. 3 - “Finestra Polcevera”

Il sottoscritto consigliere,

Considerato che in Tecci, nella zona retrostante il Mercato dei Fiori a Genova-San Quirico, dovrebbe sorgere il Cantiere Operativo C.O.L. 3 - “Finestra Polcevera”, funzionale ai lavori per il Terzo Valico dei Giovi, per una superficie pari a circa 16.000 mq;

Visto che già nel mese di Febbraio dei tecnici del CoCiv si sono presentati in terreni privati senza nessun preavviso né permesso ed hanno delimitato un’area di diverse migliaia di mq;

Dato che a fine Aprile è stata portata sul terreno una ruspa della ditta “Drafinsub”, dopo che una prima recinzione era stata installata all’insaputa dei proprietari, ed ad oggi non è visibile neppure un cartello con l’indicazione dei lavori da eseguire e le autorizzazioni necessarie;

Considerato che la famiglia proprietaria del terreno non ha mai ricevuto alcuna notifica di esproprio nonostante Il Cociv sostenga di aver rispettato la procedura notificando l’esproprio due anni fa;

Rilevato che la notifica è stata inviata al precedente proprietario ed Il Cociv afferma che non esistano documenti ufficiali in grado di attestare l’attuale proprietà, mentre esiste una visura catastale risalente a gennaio 2011, dunque precedente all’errata notifica di esproprio, che sancisce la proprietà della famiglia attualmente proprietaria del terreno;

Interroga la S.V. se la Civica Amministrazione sia al corrente della situazione e come intenda muoversi per tutelare il diritto e il rispetto delle procedure.

Antonio Bruno
Capogruppo Federazione Sinistra Comune Genova

A Trasta partono i lavori

Marzo 2nd, 2013

Esecutivo Terzo Valico dei Giovi - Linea AV/AC Milano-Genova

Febbraio 14th, 2013

Oggetto: Osservatorio Ambientale Terzo Valico dei Giovi – Linea AV/AC Milano-Genova.

COMUNICAZIONE.

Si comunica, per opportuna informazione, che il Consorzio COCIV ha depositato il Progetto Esecutivo “Linea Ferroviaria AV/AC Milano-Genova. Terzo Valico dei Giovi”. Lotto 1, ai fini dell’avvio della procedura di Verifica dell’Attuazione, ex art. 185, comma 7, del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii., da parte del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.
Il progetto esecutivo, per chi ne fosse interessato, è visionabile sul portale web del Ministero al seguente indirizzo: http://www.va.minambiente.it/Ricerca/DettaglioProgetto.aspx?ID_Progetto=6

D’ordine del Presidente dell’Osservatorio Ambientale
(Avv. Vittorio Brindisi)

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
Osservatorio Ambientale Terzo Valico dei Giovi
Via Cristoforo Colombo, 44
00147 - ROMA

Comunicato Stampa - Contro l’uso delle cave della Val Chiaravagna per il Terzo Valico

Gennaio 15th, 2013

Alla vigilia del dibattito in Consiglio Comunale circa l’utilizzo delle cave del Monte Gazzo e della Val Chiaravagna per la realizzazione del cosiddetto “Terzo Valico ferroviario”, l’Associazione Amici del Chiaravagna ONLUS ritiene necessario ribadire, oltre alla totale contrarietà verso l’infrastruttura in sè, il pieno dissenso sull’utilizzo delle cave della nostra valle.
Ci preme riaffermare innanzitutto come sia inaccettabile definire recupero ambientale il deposito di smarino nella ex cava “Vecchie Fornaci”: l’intervento cancellerebbe il seppur faticoso processo di rinverdimento naturalmente avviato anni fa con l’abbandono dell’estrazione e pregiudicherebbe l’esistenza stessa del Parco Urbano del Monte Gazzo a causa delle nuove funzioni previste dalla variante al PUC nelle aree limitrofe a quelle delle cave.
Sebbene si spacci questa operazione per un “recupero atteso da decenni”, la sensazione è che invece si stiano trovando scuse per posticipare la chiusura di cave che dovrebbero invece essere messe in sicurezza ben prima: al di là dei luoghi comuni sul rispetto dei tempi di consegna delle cosiddette “grandi opere” italiane, parliamo di un orizzonte temporale troppo lontano per una valle che da oltre un secolo sopporta la servitù delle cave. Continua a leggere… »

Fiaccolata contro il Terzo Valico 15 dicembre

Dicembre 10th, 2012

ACCENDI UNA LUCE…
Sabato 15 Dicembre 2012
Pontedecimo – Campomorone
Fiaccolata contro il terzo valico

FERMARLO E’ POSSIBILE, FERMARLO TOCCA A NOI, TUTTI, INSIEME, ADESSO.
Ritrovo ore 15,30 piazzale Piscine di Pontedecimo

Il suolo è pieno delle ossa di migliaia dei nostri antenati, ciascuno di noi fu creato su queste terre, ed è nostro dovere averne cura, poichè da queste terre scaturiranno le future generazioni.
(messaggio degli Irochesi al mondo occidentale)

…CHE RISPLENDA LA VALLE!

No Tav No Terzo Valico Valpolcevera e Valverde
www.noterzovalico.orgwww.notavterzovalico.info
[email protected][email protected][email protected]

AUTOBUS DAL PIEMONTE PER RAGGIUNGERE LA MANIFESTAZIONE
Costo 10 Euro andata/ritorno – prenotazioni obbligatorie al 3393590806
Partenza tassativa all’orario indicato
Alessandria ore 14 Piazza Garibaldi
Pozzolo Formigaro (anche per tortonesi e rivaltesi) ore 14 e 20 davanti centro commerciale ex Giovi
Novi Ligure ore 14 e 30 Piazza della stazione FS
Serravalle Scrivia ore 14 e 50 Piazza Paolo Bosio (piazza del mercato)
Arquata Scrivia (anche per vallemmini) ore 15  Piazza Caduti davanti all’edicola

In piazza la Valpolcevera che resiste al Terzo Valico

Novembre 17th, 2012

Genova24

Genova nuova capitale No tav

Novembre 6th, 2012

«Sensazione strana nelle valli interessate dal progetto del Tav-Terzo Valico», dicono i difensori del territorio dal loro blog (http://notavgenova.altervista.org/). Calma apparente.
Dopo l’offensiva di quest’estate - un mese continuativo di espropri a cui il movimento ha saputo rispondere con grande determinazione - i devastatori avevano ripiegato con la strategia dei sondaggi e la finta apertura del primo campo base a Trasta in Valpolcevera dove in centinaia hanno risposto e le trivelle hanno avuto i loro problemi anche per dei semplici sondaggi (senza autorizzazione e nel campo di un attivista No Tav). Continua a leggere… »

Sabato 17 Novembre corteo in Valpolcevera (autobus dal Piemonte)

Novembre 2nd, 2012

Fermiamo il Terzo Valico
Fermiamo l’alta velocità

SABATO 17 NOVEMBRE
CORTEO IN VALPOLCEVERA
Da Bolzaneto a Certosa

Appuntamento ore 14,00 stazione FS di Bolzaneto

Ancora in strada, di nuovo insieme, per contrastare questa grande opera, per difendere la terra e le nostre vite.
La lotta al Tav ha bisogno del contributo e della determinazione di tutti. Esserci, per fermarlo.

GIU’ LE MANI DALLE NOSTRE VALLI

No Tav No Terzo Valico Valpolcevera e Valverde

www.noterzovalico.org – www.notavterzovalico.info

[email protected][email protected][email protected]

AUTOBUS DAL PIEMONTE PER RAGGIUNGERE LA MANIFESTAZIONE

Costo 10 Euro andata/ritorno – prenotazioni obbligatorie al 3393590806

Partenza tassativa all’orario indicato

Alessandria ore 12 e 30 Piazza Garibaldi

Pozzolo Formigaro ore 12 e 50 davanti centro commerciale ex Giovi

Novi Ligure ore 13 e 00 Piazza della stazione FS

Serravalle Scrivia ore 13 e 20 Piazza Paolo Bosio (piazza del mercato)

Arquata Scrivia ore 13 e 30 Piazza Caduti davanti all’edicola

Borgo Fornari ore 13 e 50 Piazza Carpaneto (Stazione FS)

Dalla Val Lemme ci si muove con una carovana di automobili, per chi avesse bisogno di un passaggio contattare il numero 3381590439.

La calma prima della tempesta

Novembre 2nd, 2012

Si respira una sensazione strana nelle valli interessate dal progetto del Tav – Terzo Valico. Qualcuno si è spinto a definirla di calma apparente.

Quelli che vogliono costruire il Terzo Valico, dopo l’offensiva di quest’estate con un mese continuativo di espropri a cui il Movimento ha saputo rispondere con grande determinazione e partecipazione avevano ripiegato con la strategia dei sondaggi e l’apertura del primo campo base del progetto a Trasta in Valpolcevera. Anche in questi casi la risposta non si è fatta attendere, in centinaia hanno risposto alla finta apertura del campo base e le trivelle hanno avuto i loro problemi anche ad eseguire dei semplici sondaggi. Continua a leggere… »

Terzo Valico: Mario Virano scherza ma noi che siamo lucidi non ce la beviamo

Ottobre 5th, 2012

Il Presidente della linea ad alta velocita’ ferroviaria Torino - Lione (quella che ha suscitato il piu’ grande movimento di protesta in Italia degli ultimi anni), Mario Virano, scherza con giornalisti e politici, affermando “Terzo Valico e Tav sono fondamentali, dobbiamo rendere “piatto” un paese che non lo è”.
Pare non comprendere che il Terzo Valico e’ un collegamento TAV da Fegino (sobborgo di Rivarolo - quartiere di Genova - a Tortona). Con tecnologia TAV, con alimentazione TAV del tutto differente da quella delle altre linee, con la conseguente necessita’ di nuovi locomotori diversi da quelli che girano sulle linee ordinarie a trasportare merci.
Inoltre, tutto preso dal delirio futurista inizio novecento, pare non sapere che Genova e il suoi porti sono collegati alla Val Padana da tre valichi, di cui uno la Voltri - Ovada in grado di far passare contenitori di nuova generazione (che peraltro non si vedono dalle nostre parti).
Ci sono infatti altri due valichi (Busalla - Arquata e la linea dei Giovi che collega Sampierdarena alla val Padana. Ora gli ammodernamenti possibili sulle due linee possono portare a una movimentazione di circa 3 milioni di TEU. Al momento attuale al porto di Genova arrivano circa 1,7 milioni di TEU e il presidente dell’Autorita’ Porutale Luigi Merlo ha recentemente affermato che il porto di Genova punta a movimentare 4 milioni di TEU nei prossimi decenni. Una quota di trasporto merci al 40 % sarebbe tutto oro che cola… Continua a leggere… »